Preaload Image

Scuola e Talento

Perché a scuola non si insegna a perseguire i propri sogni e a sviluppare i propri talenti?

Il GIF risponde a questa domanda con un nuovo approccio pedagogico, denominato GIF4T (Gruppo Insegnanti Formatori per il Talento), elaborato dall’omonimo Gruppo di Ricerca.

Il Gruppo di Ricerca, costituitosi all’interno della compagine di GIF e composto da collaboratori che gravitano attorno al mondo dell’educazione e della formazione, ha raccolto le esperienze sperimentate negli anni e ha sviluppato un progetto pedagogico con l’obiettivo di aiutare le scuole a focalizzarsi sulla ricerca dei talenti negli studenti.

L’approccio GIF4T si basa sull’idea che tutti gli studenti hanno almeno un talento: la sfida è quella di aiutarli a scoprirli e a svilupparli, accompagnati da tutte le figure educative presenti nella loro vita a partire dalla famiglia.

L’approccio GIF4T vuole riaffidare agli insegnanti il ruolo educativo proprio della funzione docente, in modo che l’azione educativa ricollochi al centro del progetto “Scuola” la persona con tutte le sue fragilità e potenzialità.

L’approccio GIF4T prevede la realizzazione di due attività principali:

  1. la formazione per docenti riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, disponibili nella piattaforma SOFIA
  2. la sperimentazione annuale o triennale dell’approccio GIF4T

Le tappe della sperimentazione

GIF4T

Per insegnanti e studenti

LA NOSTRA DEFINIZIONE

Il Talento è l’insieme di intelligenza, volontà, cultura e carattere ricorrente di una persona che dimostra sistematico impegno nello sviluppo di competenze con correlate conoscenze ed abilità in una o più aree delle attività umane, attraverso evidenze di creatività, nella comunità di riferimento.

Il talento si sviluppa per effetto della interazione di almeno tre fattori: l'intelligenza multipla, la motivazione e la relazione interpersonale.

IN SINTESI:

1. Il talento ha delle sue componenti costitutive e di sviluppo e potenzialmente c’è in tutte le persone.

2. Il talento si manifesta in modo differenziato attraverso evidenze creative che variano a seconda delle intelligenze multiple, della motivazione e della relazione interpersonale in dotazione alle persone.

3. Il talento è riconosciuto nella persona a partire dalla comunità di riferimento e può evolevere nel tempo per effetto dell’investimento personale nei tre fattori di sviluppo.


Il talento si manifesta quindi con evidenze creative e innovative  e non si deve confondere con l’esecuzione perfetta realizzata come Best performance.


L’esperienza educativa ci ha portato a maturare la convinzione che motivazione, intelligenza multipla e relazione interpersonale siano veri e propri motori dello sviluppo del talento.

Abbiamo deciso di chiamarli fattori, con chiaro riferimento alla Matematica, e quindi riteniamo che essi siano tra loro correlati.

Quando la motivazione è nulla, il talento non si sviluppa. Quando la relazione interpersonale è nulla, il talento non si sviluppa.

Noi pensiamo che l'intelligenza sia in tutti: è l'unico fattore diverso da zero, ma ha bisogno degli altri due per svilupparsi.

Entrare in relazione con gli studenti, saperli motivare, è il passo che l’insegnante con il ruolo di educatore all’interno della scuola può compiere per scoprire e sviluppare le intelligenze molteplici dello studente.

L’approccio GIF4T si basa sull’utilizzo del T-LAB come strumento educativo per la facilitazione e l’osservazione di possibili evidenze di talento degli allievi.

Lo scopo del T-lab è osservare le attitudini, in momenti in cui le conoscenze teoriche diventano applicative, in un contesto esperienziale.

Per lo studente è un’occasione per conoscere se stesso attualizzando le proprie attitudini, preferenze ed aspirazioni in una comunità che le può riconoscere.

Il T-Lab è un’attività laboratoriale, curriculare o extra-curriculare articolata in tre dimensioni: un livello formativo, un livello di apprendimento esperienziale, un momento di incontro con la realtà socio-economica del territorio. 


Le tre fasi del t!lab sono quindi:

  1. Teaching 

  2. Learning

  3. Meeting